scroll down

ASYLUM

Quella che state per leggere, non è la solita storiella dell’orrore. Niente a che vedere con l’uomo nero, né con il mostro che si nasconde nell’armadio. Non è nemmeno il racconto impolverato rimasto ad invecchiare sugli scaffali di una vecchia libreria. NIENTE DI TUTTO CIO’ !!

Se non siete pronti, vi consiglio di non continuare a leggere. Ma se la curiosità è così grande, fatevi avanti, a vostro rischio.

Benvenuti a Jusshead Town, una tranquilla cittadina, niente di spettacolare. Gente comune, senza pretese. Ma nel cuore di questa cittadina, sorge un centro riabilitativo psichiatrico, ormai dismesso. Centro che nei primi anni ’80 godette di uno straordinario successo: in primo luogo, per la fama di dottori e psichiatri che vi lavoravano; in secondo luogo, per la presenza di alcuni tra i soggetti più pericolosi che la storia abbia mai avuto occasione di dare alla luce. ASYLUM era un centro di detenzione e cura di disadattati, sociopatici, dissociati. Era la loro casa e la loro prigione. Sulla sua improvvisa chiusura di qualche anno fa, aleggia il mistero. Tutto è passato sotto silenzio. Uno alla volta, i medici che esercitavano al suo interno, sono spariti. Di Asylum, i pochi che hanno il coraggio di parlare, dicono questo: “ Gli orrori perpetrati al suo interno ne hanno impregnato le mura, al punto che tuttora, sembra di sentire riecheggiare le urla di sofferenza dei pazienti “. Asylum nasconde qualcosa di atroce, e chi ha provato ad entrarvi, non ha mai potuto raccontarlo. Jusshead Town sembra essersi lasciata tutto alle spalle, ma curiosi da tutto il mondo bussano alle sue porte per visitare il famoso manicomio. Ma il prezzo del biglietto, ad Asylum, si paga con il sangue. Ora, è troppo tardi per tirarsi indietro, tocca a voi scoprire cosa davvero vi sopravviva all’interno.

COMING SOON

LE REGOLE DEL GIOCO

phobos

1. GLI ATTORI SARANNO VERI CARNEFICI

Nel nostro Real Game gli attori saranno parte attiva di ogni situazione: simuleranno di volerti soffocare, oppure spingerti o trascinarti. Il tutto ovviamente è stato studiato per aumentare il più possibile il tuo coinvolgimento nel gioco, ma garantendo la massima sicurezza dei partecipanti. I nostri attori sono dei professionisti ed è perciò essenziale che tu non ti opponga ai loro gesti con forza o con reazioni che potrebbero causare pericoli.  Ricorda che potrai in ogni momento terminare il gioco tramite una “parola di sicurezza” che sarà “MI PENTO!”.  Una volta urlate queste due parole ti libereremo e per te il gioco avrà fine. Prima dell’inizio del gioco ti diamo la possibilità di avvisarci se non vuoi che i nostri attori di prendano di mira! Ricorda una cosa sola: NON OPPORRE MAI RESISTENZA !

phobos

2. NON AVER PAURA DI SPORCARTI

Durante il gioco ti sporcherai per cui è fondamentale che l’abbigliamento utilizzato sia comodo e a cui non tieni particolarmente.  Il gioco è in continuo movimento per cui evita di indossare tacchi o scarpe scomode. Inoltre consigliamo di evitare anche collane, bracciali, orecchini, piercing. 
I nostri prodotti sono i migliori sul mercato. Possono anche essere ingeriti, senza problemi.

phobos

3. POTRAI RITROVARTI COMPLETAMENTE SOLO

Qual è la condizione principale in cui la paura prende il sopravvento? Quando ti senti solo….
Ad un certo punto del gioco ti ritroverai solo… nessuno potrà aiutarti, dovrai contare solo su te stesso !!